Quest’estate, al festival Ai confini tra Sardegna e Jazz, a Sant’Anna Arresi, estremo sud della Sardegna, scambiavo qualche parola con un trombettista di Chicago, Rob Mazurek. Allorquando si avvicina Matthew Lux, bassista, che gli sussurra, in inglese, “Stai attento che i sardi sono pericolosi”, e se ne va.

Annunci

2 pensieri su “In una notte di mezz’estate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...