Paolo Fresu su L’Espresso del 5 Agosto dice:

Sono da sempre contrario alla cementificazione della Sardegna che produce solo danni e rende tutti più poveri e tristi. Non capisco come si possa pensare solo al profitto immediato senza comprendere che la nostra fortuna sono le coste, gli alberi, la bellezza di un  paesaggio che esiste solo qui e da valore anche al turismo. All’estero si nota una tendenza a uno sviluppo pulito. Qui ne vediamo uno torbido, che sporca il territorio e le relazioni tra le persone. In questo momento storico il mio ottimismo è vacillante, ma spero che i cittadini sappiano usare la propria testa per far prevalere i valori di tutti sugli interessi di pochi.

Il qui presente trombettista di fama mondiale potrebbe smetterla di guardarci dall’alto in basso e illuminarci come fanno tutti quelli che si permettono di girare un pò fuori dalla Sardegna. Oppure potrebbe ricordarci che ci sono altri modi di fare economia, come ad esempio il Time in Jazz di Berchidda che genera un indotto di 1.600.000 euro (avete letto bene) per il piccolo paese ai piedi del Limbara. La cifra è stata riportata sempre da Paolo Fresu su La Nuova Sardegna del 1 Agosto 2010 ( http://ricerca.gelocal.it/lanuovasardegna/archivio/lanuovasardegna/2010/08/01/STBPO_STB02.html ). Il Time in Jazz è un festival che dura 5 giorni e ha portato a suonare a Berchidda artisti di calibro internazionale facendo conoscere questa piccola realtà al di fuori dei confini isolani. Farò parte della delegazione giuncanese che andrà a studiare questo nuovo fenomeno anti-libertario, anti-edilizio e quindi palesemente comunista che è il festival per denunciarne il marcio che si annida dentro il sistema e scongiurarne una possibile imitazione in quel di Viddalba. A morte il jazz, a morte le idee, a morte Paolo Fresu!!!

Roberto Oggiano

Annunci

42 pensieri su “I vecchi tromboni della politica

  1. cè solo una piccola differenza , Berchidda ha come concittadino Paolo Fresu , noi come concittadino abbiamo Roberto oggiano , vedi tu………………….

  2. Robè questo sognatore se continua così si merita un appartamento (dei suoi “sogni”…in riva al mare)….il servilismo prima o poi paga!….non credi?

  3. Stupendi i grembiuli con la scritta “Ara costruzioni” addosso agli addetti ai lavori della sagra di ieri.

  4. Robè occhio che se continui a fare queste insinuazioni sul “conflitto d’interessi” ti spianano Monti Ruju e ci realizzano 223 appartamenti….più una villetta per il sognatore.
    scherzi a parte prostriamoci con t-shirt e grembiuli che magari qualche briciola tocca anche a noi.

  5. Finalmente abbiamo capito perché parte dei nostri concittadini non partecipava ai festeggiamenti del paese.
    Il motivo era politico, visto che ora si è visto partecipare gente che da anni stava a guardare ed altri che non uscivano affatto nel paese.
    Ora con la maglietta Ara Costruzioni addosso si vede tranquillamente in giro.

  6. beh d’altronde come i migliori atleti avranno avuto bisogno di un buono sponsor quale incentivo per tuffarsi nella movida viddalbese…..per la stagione invernale sono in arrivo felpe, sciarpe e guanti…non si sà mai che quest’anno nevichi……non poniamo limiti ai “sogni” ed ai sognatori

  7. Giusto per far riflettere sull’operato della nuova amministrazione, sarebbe interessante che qualcuno di loro spiegasse ai Viddalbesi quanto successo durante l’ultimo consiglio , ossia:
    Durante la discusione del punto relativo ai servizi socio assistenziali, su richiesta della minoranza di spiegarne il contenuto, il sindaco non è stato in grado di illustrarlo, affermando candidamente di non conoscere l’argomento e che l’assistente sociale era in ferie, fatto questo messo a verbale dal segretario comunale.
    Naturalmente neanche la giunta nè tanto meno il resto sono stati in grado.
    La cosa più sconcertante è che il responsabile del servizio è proprio il sindaco.
    Non è stata proprio una bella figura, che ne dite ?

  8. Sempre nel precedente consiglio è stata portata in discusione la sdemanializzazione di un reliquato stradale nel centro abitato esattamente in via Degli Ulivi nel terreno distinto al Foglio 85 mappali 1543 e 1544;
    Durante la discussione la minoranza ha chiesto che fosse allegata la documentazione relativa alla concessione edilizia relativa alla esistente costruzione, la maggioranza con un pò di imbarazzo ne ha giustificato l’assenza con l’intervento di Deiana Angelo “” è una situazione risalente alla precedente amministrazione, oggetto di sovralluogo e relativo verbale da parte dell’Ufficio Tecnico, che non è stata mai sottoposta al Consiglio Comunale e che oggi si decide di risolvere. Nel rilasciare le concessioni edilizie vengono fatti salvi gli eventuali diritti di terzi;””

    Ma vi pare possibile che il progettista prima richieda ed ottenga la concessione edilizia su un terreno attraversato catastalmente da una strada comunale, realizzi la costruzione per poi richiederne la sdemanializzazione?
    Così facendo lasciano fanno pensare a delle irregolarità nell’ottenimento della concessione visto che ora ne richiedono la sdemanializzazione rafforzandone con ciò il dubbio.
    Ed il fatto di non aver allegato la documentazione agli atti impedendone la verifica non vanno nella giusta direzione.
    Eppure se la sono approvata, ma con quali rischi ?

    che ne dite ?

  9. Nella riunione di Consiglio del 18 u.s. sono state discusse le dimissioni da Consigliere di Arras Enrico che mantiene la delega di assessore, egli è stato surrogato da Spano Giancarlo, primo consigliere eletto.
    Fin quì nulla da eccepire, si sapeva perfettamente-
    Quello che deve far riflettere è che per la terza volta consecutiva il sig. Spano ha sfruttato l’elezione a Consigliere Comunale per evitare il ritorno a Livorno, sua sede di lavoro.
    Ma tant’è la sua campagna elettorale si è incentrata proprio sul suo trasferimento in modo spudorato.

    Quel che ha fatto in questi dieci anni è noto a tutti, riuscirà infine a far qualcosa ed a discutere o si limiterà ad alzare la mano ed a chiedere le giustificazioni per l’assenza dal lavoro ?

  10. Ho riletto il commento varie volte, ma non son riuscito a capire come sono andate le cose. Avresti la pazienza di riscriverlo in maniera più comprensibile per i non addetti ai lavori?
    Credo che serva. Grazie.

  11. Con piacere.
    Nel gruppo che ha vinto le elezioni hanno ( giustamente dico io) siglato un accordo pre elettorale che prevedeva per coloro che fossero stati designati ad assumere la carica di assessore e vice sindaco di dimettersi dall’incarico di consigliere per dar modo ai quattro non eletti nella lista di poter entrare a far parte del consiglio.
    In questo senso le dimissioni di Arras Enrico sono state date per consentire l’ingresso in consiglio di Spano Giancarlo, primo dei non eletti, così che questi potesse far valere l’elezione a consigliere presso il proprio Ente di appartenenza affinché questi potesse demandarlo dalla sua sede di lavoro a Livorno in Sardegna per l’espletamento del mandato Amministrativo ( l’Ente in questione ha nel suo statuto proprio tale clausola)
    Questa opportunità il Sig. Spano, con questa tornata elettorale la sfrutterà per la terza volta consecutiva, senza però che della sua attività politica si sia accorto nessuno, basti andare a vedere quante volte ha preso la parola in consiglio o quante proposte abbia fatto.
    Nessuna, ve lo posso assicurare e questo è proprio il dramma per i Viddalbesi che per l’ennesima volta lo hanno votato per fare … niente.
    Vi è però un’altra chicca nella nomina di assessore Comunale data ad Irene Spezzigu, infatti egli non è stata eletta come noto, ma avendo loro la necessità di affidargli un assessorato hanno dovuto modificare lo statuto Comunale in quanto non prevedeva la nomina di assessori esterni al Consiglio.
    In questo modo tutti in Comune, EVVIVA!!!!!

  12. Il commento però che non son riuscito a decifrare è quello che riguarda la sdemanializzazione del reliquato stradale.

  13. Scusa, non avevo capito.
    Per il rilascio della concessione edilizia è necessario che l’area interessata dalla costruzione sia di proprietà del richiedente la concessione, altrimenti con quale titolo si và a costruire?
    nel caso specifico si è ottenuto il rilascio della concessione, presumibilmente con una dichiarazione del progettista che ha consentito il rilascio della concessione edilizia.
    La costruzione si è così potuta realizzare completamente ma restava sempre e comunque il problema della presenza della strada demaniale a livello catastale.
    Problema che si può risolvere solo ed esclusivamente con la sdemanializzazione del tratto di strada, su richiesta motivata dell’interessato, avallata dall’ufficio tecnico il quale ne propone il passaggio in Consiglio Comunale nella cui seduta è stata approvata a maggioranza.

    La procedura adottata è del tutto legittima dal punto di vista procedurale così come peraltro già fatto in passato, quello che non torna è l’aver ottenuto la concessione con un vizio di forma essendovi nel lotto interessato una strada, fatto questo che non può essere imputato all’ufficio tecnico.

  14. dimentichi di dire che la prima cosa che ha detto l’assessore deiana dopo il consiglio è guarda che ilo sindaco eri tu( riferito a ARA TINO) non sa Deiana che il sindaco non può neppure partecipare alla commissione edilizia? e non ha nulla a che fare con la questione??? sarà

  15. Esatto e mi scuso per la disattenzione.
    Ho considerato la cosa sottintesa.
    Il sindaco nè tanto meno l’assessore hanno alcuna competenza nè possono determinare o incidere sulle scelte tecniche che sono di esclusiva pertinenza del responsabile del servizio.

  16. Negli articoli precedenti si fa riferimento al consigliere Spano, io e credo molti di noi non hanno nulla contro di lui.
    Il punto della discussione è un altro, il discorso è chiaro. Spano utilizza le elezioni comunali per non andare a lavorare nella sua sede di lavoro: Livorno.
    Si dice: ha famiglia, è lontano. D’accordo. Ciò che non va bene è che la campagna elettorale del neo consigliere( grazie ad accordo preelettorale, in pratica io voto una persona e quella stessa pesona cede il posto ad un altra e così via) è stata improntata su questo aspetto.
    Ma ci fermiamo un attimo a riflettere su questo aspetto. UN candidato eletto o no dovrebbe interessarsi alla politica non per risolvere i propri problemi familiari, ma per dare un contributo importante al paese. Che ha fatto Spano per Giuncana in questi anni? Non ha mai aperto bocca in consiglio.
    Mi chiedo a questo punto: se ci fosse stato un candidato più appetibile di Spano, lui avrebbe fatto parte della lista n°2??( sicuro). Come è sicuro che Spano avrebbe chiesto la candidatura con la lista n°1:
    Alla faccia dei programmi, della passione e dell’appartenenza di un gruppo. Ma fateci il piacere.

  17. Ancora qualche riflessione sul tema del Consiglio comunale, per far conoscere le osservazioni di molti cittadini viddalbesi sul modo in cui sono state gestite le prime sedute consiliari della nuova amministrazione.

    Cari consiglieri comunali, la partecipazione ai recenti consigli comunali di Viddalba ha ricordato ad alcuni di noi la vicenda de “L’uomo che volle essere re”, raccontata da R. Kipling: vi si racconta la storia di un giovane avventuriero che, per l’abbaglio di un popolo, è ritenuto una sorta di dio ed è nominato sovrano assoluto di quelle terre. L’uomo, però, non era un dio e i fatti mostreranno ben presto la sua inadeguatezza di fronte a così grandi aspettative; col tempo, la delusione e il malcontento generalizzato lo travolgeranno e … (la storia non si conclude con un lieto fine).
    Sembrerà azzardato, ma in questi mesi alcuni di noi hanno visto delle analogie tra quelle circostanze e la recente situazione determinatasi nella scena politica di Viddalba. Qui, un giovane intemerato, senza risorse culturali e materiali, ha mostrato di saper gestire bene le circostanze in cui si muoveva, costruendo un’azienda di tutto rispetto, che gli ha procurato simpatia e una stima abbastanza diffusa. Una parte del paese lo ha individuato come un candidato sindaco potenzialmente vincente e alle recenti elezioni amministrative ha ottenuto un grande consenso.
    Mostrare abilità in qualche circostanza, però, non è indice di successo in tutte le altre situazioni… e gestire un comune non è come gestire un’azienda: qui non si può fare affidamento sul proprio commercialista, ma occorre lo studio personale, la disponibilità a prepararsi in quel campo specifico, l’umiltà di dover imparare giorno per giorno. Insomma, si deve cercare il rispetto degli altri, dimostrare di essere più bravi degli altri consiglieri comunali perché ci si documenta più degli altri, perché si conoscono meglio gli atti amministrativi sui quali si chiede di deliberare.
    Davvero niente di tutto questo si percepisce nelle sedute del consiglio comunale di Viddalba. Il pubblico che segue queste sedute assiste ad un spettacolo incredibile: il sindaco cerca di leggere velocemente i vari punti all’ordine del giorno, senza dare alcuna spiegazione nel merito ai presenti e dando la sensazione di sperare che nessuno capisca di cosa si sta trattando, Nessuno dei consiglieri della maggioranza ha mai aperto bocca.
    Il sindaco mostra grande disagio e paura nella gestione del confronto democratico: se un consigliere di minoranza chiede la parola lui cerca subito di interromperlo (parlando durante il suo intervento) e cerca di spiegargli che non ha nessun titolo a polemizzare, perché così ha deciso la maggioranza.
    Inoltre, si ha la sensazione di aver a che fare con amministratori che trattano la cosa pubblica con un sorprendente pressappochismo. Nell’ultimo consiglio comunale, ad esempio, si è assistito a una scena di questo tipo: quando il sindaco ha presentato la proposta sulla variazione del PLUS (servizi alla persona, per i quali ha assunto su di sé la responsabilità diretta), il capogruppo di minoranza gli ha chiesto serenamente come intendeva utilizzare questi fondi; beh, il sindaco ha detto che non lo sapeva, poiché si era occupato di tutto un’impiegata. Insomma, chiedeva ai consiglieri comunale di approvare una spesa di 200.000 € per interventi che lui stesso non conosceva, benché abbia firmato la proposta (vedi delibera n. 26 del Consiglio com. del 12/8/2010).
    A questo e ad altre cose ancora è stato possibile assistere nelle sedute del consiglio comunale di Viddalba, per cui ci pare opportuno inviare un messaggio rasserenante e chiarificatore a chi ci amministra: chiedere spiegazioni su ciò che viene presentato in consiglio comunale non è qualcosa da biasimare; esprimere la propria posizione sulle questioni sulle quali si dovrebbe votare è doveroso; confrontarsi sui vari punti all’ordine del giorno non è perdita di tempo: … è la DEMOCRAZIA!

  18. secondo me più che ariaalta,si percepisce ariabassa meda….si percepisce facilmente la passione con la quale scrivi….perciò mi chiedo…chi sei tu?non sarai il COPIONE???non sarai quello che ha fatto fare la fuigura di merda a tutta la tua parte politica????secondo me sei tu il copione….copiate programmi,libri….e chi ti piazia o no…e iddu lu sindagu…..di tutti puru lu toiu….però è bello vedere la vstra faccia al consiglio…tutti che si chiedono,come mai abbiamo perso?a mio modo di pensare,il fattore principale e che avete preso per il culo troppa gente… poi non si può COPIARE un programma….chi polli…ci sarebbe da picchiarlo quello li…robba di responsabilitai….diteci chi è…..dai dai dai….sicuramente è un bè intelligente…dai chi è…ariaalta ce lo dici tu????sei d’accordo con me che quello li è uno dei maggiori fautori della sconfitta????COPIONE.

  19. QUANDO SI INIZIERA’ A SPARTIRE LA TORTA QUANTI DI VOI RECLAMERANNO LA FETTA PIU’ GROSSA??
    Il tempo ci dirà chi sarà: magari qualcuno che non è neppure in lista? o magari no? vedremo.

  20. quindi voi spartivate la torta????noi non abbiamo fame….i dolci li mangiamo se ce li possiamo permettere…da voi c’è gente che sembra spaesata….mancanza di zuccheri???

  21. eh eh eh come sei prevedibile. per noi la torta non esisteva ( basta pensare che le vecchie zone F son state create in terreni di cittadini non proprio di sinistra, quindi nieNte favoritismi). Per voi invece penso che il tutto sarà mooooolto diverso.
    VEDREMO, ne avete favori da restituire!!

  22. Nuova puntata per i NUOVI TROMBONI DELLA POLITICA
    Cari amici di Ariabbassa, spiegategli che noi stavamo cercando di volare un po’ più alto, di avviare un dibattito più all’altezza della situazione -riconoscendo che Vito ha dimostrato indubbie capacità imprenditoriali, parlando del senso della democrazia, ecc.- ma a quanto pare con certa gente della sua parte politica bisogna accontentarsi di volare un po’ più in basso.
    Ettandu, pruemmu a andà tarra tarra.
    1- Emmu dittu chi Vito ha fattu ha fattu cosi manni cumenti impresariu, ma chissu no vo dì chi ha di fa lu patronu, fendi tuttu lu ghi li passa pa lu capu, palchi sbaglia puru iddu (basta pinsà a tutti li dinà chi z’ani jittatu in chist’anni, o a li cazzati ch’ani fattu in Palau, undi è tuccatu trabaddà pa più d’un annu solu pa recuperà li sbagli fatti).
    2 – Puru s’ha vintu l’elezioni no è chi po fa lu patroni, cumenti po fa cu l’operai soi, palchi semmu in democrazia, e in democrazia vi so reguli chi l’obblighiggjiani a lagà faiddà puru l’alti (e siguramenti ha di lagà faiddà chissi chi no la pensani cumenti a iddu).
    3 – Dizi chi, però, arà autu calche illuminazioni e ha imparatu a cumpultassi cumenti si tocca: infatti, dizini chi ill’ultimu consigliu comunali l’aria era propriu diversa, ha lagatu faiddà senza problemi puru l’alti, ha risu e burulatu (d’alta palti cun chissu pagliacciu cbh’ani arrigatu cosa si pudìa fa?).
    Dapoi, noi andemmu a li consigli comunali palchì vi semmu sempri andati (a differenzia ‘ostra) e si semmu dispiazuti pa l’elezioni, chista è una gosa normali, palchi pa noi la politica è una cosa seria e z’è dispazutu chi jenti chi primma era cun noi si n’è andata, puru si no erani di li meddu (senza faiddà di ghissu chi s’è candidatu contru a la lista di lu babbu, basta pinsà cosa diziati di l’altu chi s’è candidatu cun voi: dizini chi cand’era fendi la vesta era a risa di tutti pa tutti li sponsor chi dizìa chi aristia pultatu, ma dui dì primma di la festa è tuccatu a l’alti a andà a zilcà li dinà).
    Cumprimmu lu cuntrastu dizendi chi l’amministrazioni noa ha fattu calche cosa di bonu: la polizia municipali posta in una posizioni più in vista, li libbri rigalati a li steddi, la zurrata ecologica pa li scoli, li strisci pedonali (generalmente li ponini in evidenza cu la tinta ruja, ma pa Viddaeccia forsi era un pogu troppu).
    La jenti, però, dizi chi seti fendi puru umbè di sbagli:
    • v’era bisognu d’arriganni una ditta di fora pa traccià li stradi?
    • Vi pari justu licenzià tutta chista jenti, propriu in chistu momentu di crisi?
    • Candu mai no pudeti impastà calche caldarella di cimentu pa accunzà tutti chissi rotatori chi so sfasciendi e accunzà l’asfaltu in Via Tempio? È unu scivizzu.
    • E si lu comuni no ha dinà, palchi li consiglieri comunali s’ani datu un contributu di 500€ pa andà a vidissi lu concertu a Cagliari?
    Dizini tutti ch’è unu spompiu.
    Bravi, eti cuminzatu propriu bè. Continueti cussì.

    Tarra Tarra

  23. Ma a proposito di pulizia municipale: c’era bisogno di fare un insegna così grande? quanto è costata? mica siamo a Sassari, i vigili urbani di Viddalba sono solo due e si segnala la loro presenza in questo modo??
    Dico questo perché ci troviamo con una bella scritta: “MUNICIPIO” e una bella insegna ” pulizia municipale”
    quale ditta ha fatto l’insegna?
    IL LAVORO E’ LAVORO
    come sempre

  24. ci vorrebbe mary poppins….con un poco di zucchero la “pillola” va giu…..ancora vito e company non hanno fatto niente,ormai si sa,a viddalba in comune si lavora l’ultimo anno,si faranno rotatorie che pur di farle sono state fatte anche dove viene male a pensare di farle e qui faccio i complimenti a chi le ha messe in opera,si prenderanno a lavorae gli operai bisognosi con la promessa di voto,si andra a cercare di spremere al massimo le casse del comune,con rimborsi ai consiglieri o dove lavorano,pagamenti per fatture telefoniche che nenache il buon moggi riusciva a produrre,viaggi per tutta l’europa sindaco vice sindaco e tutto lo staff,si copieranno i programmi di un altro comune,e tu cara amministrazione nuova?tarra bassa vuole che si aggiustino le rotatorie…bisogna farlo subito,come le strisce blu?ma fidjola a vidi…comunque si vedono meda…sono le migliori di sempre….
    bene amministrazione queste sono le cose da fare se si vogliono perdere le prossime elezioni.la prova viene da un certo numero 224.
    infine un consiglio a chi ha organizzato il viaggio a cagliari per quel pollo di vasco rossi…se spendete il 50% in meno delle spese personali e telefoniche della vecchia amministrazioe,il blasco lo portiamo a viddalba.
    riguardo all’insegna,complimenti,gnuannantoni ha autu in 4 mesi piu considerazioni di 35 anni.
    mi chiedo dove sia stata fatta,spero sia uno di viddalba.e meglio lasciarli a vidd i soldi,parlo in generale,per lavori in legna….le illuminarie…abbiamo queste persone a vidd,eppure gli anni scorsi e mi fermo qui….ma tornando a mary poppins e alle favole C’ERA UNA VOLTA……adesso le cose sono cambiate….

  25. Condivido tutto bo bo, mi chiedo come tu faccia a sapere l’ammontare di spese telefoniche rimborsi e quant’altro ( anche se penso siano leciti o no?), ma non sono dati sensibili dell’amministrazione? come fai a esserne a conoscenza?

  26. Questo “bo bo” i numeri li conosce, accidenti se li conosce, mi sorge un dubbio, o forse un dilemma, questa è trasparenza o fuga di notizie, quà chi scrive sbaglia due volte:
    1)parla di dati sensibili (e ne lle dovute sedi sarebbe anche lecito)
    2)ne parla come se fosse al bar (raccontandole a chi gli capita a tiro)
    caro il mio amministratore comunale (perchè voglio sperare che questo bo bo sia un amministratore comunale altrimenti la cosa è ancora più grave)quà non si parla di fantacalcio, quà si parla di spese interne ad un comune, dati che non si possono sbandierare così candidamente…….capisco l’inesperienza, però la privacy oltre che un diritto deve essere (per un amministratore) un dovere.

  27. caro dormigline,se li conoscoo,a quanto pare li conosci pure tu se sei scandalizzato,mi sembri berlusconi che si appella alla legalita’ della privacy…stai parlando di dati sensibili?di cosa sia lecito o meno?organizzare,finanziare un programma per giovani mi sembra lecito e nobile,oscurarlo,attaccarlo,mi sembra meschino…ma voi non siete meschini….siete i perdenti….avete perso non vi voleva nessuno….dati alla mano…questi sono dati sensibili?no caro ora basta sono le passate elezioni….224
    riguardo all’insegna…non posso darti una risposta sicura,devo chiedere informazioni…prova a chiedere ai vigili chi l’ha piazzata….

  28. riallacciandomi all’articolo di robystereo sulla cementificazione, hai pienamente ragione,il cemento sulle coste non va bene ma potrebbe essere utile per tappare certe bocche dalle quali esce solo un maleodorante fiato…che tristezza leggere (mi chiedo anch’io xchè sprechi così il mio prezioso tempo) le sentenze di individui che per anni ne hanno davvero fatte di tutti i colori( ah , ecco xchè le mani sono multicolor!!!e sul muro xchè per questi 5 anni non possono metterle da nessun’altra parte, come invece avveniva per 35 anni,anche se un’altro posto glielo indicherei volentieri per dove mettersele)… per quanto riguarda la capacità di poter amministrare il comune di Vito Ara,pensate veramente che il sindaco che lo ha preceduto fosse all’altezza,o magari superiore al nostro attuale,solo xchè x 10 anni si è fregiato di un piccolo suffisso quale “PROF” su ogni carta,targa,insegna? un docente di ginnastica…ma dai..va bè che a quanto si dice ormai da anni di ginnastica in comune se ne faceva parecchia… a voi libera interpretazione

  29. Sempre la solita vecchia storia: abbiamo vinto.. 224.
    parlate di arroganza?
    Ricordo per l’ennesima volta che “qualcuno” ha vinto per ben 7 tornate elettorali e amministrato per 35 anni.
    Ricordo anche che quando la lista vincente è uscita ( giustamente) a festeggiare, i perdenti erano fuori dalla sezione ad applaudire e a rendere onore ai vincitori, con conseguenti auguri al neo sindaco ( il quale da persona intelligente come è si è fermato di fronte alla sezione a stringere le amni a tutti coloro che gli facevano auguri sinceri, sinceri sicuramente, perchè vinca una lista o una altra, si spera che faccia bene per il paese):
    Tutto questo lo può confermare anche Vito.
    Faccio questa considerazione perchè 5 anni fa, e le passate tornate elettorali, quando la lista vincente usciva a festeggiare, dei “perdenti” non si vedeva nessuno in giro; tantomeno ti facevano gli auguri.
    Signori si nasce.

  30. sai cos’è? 5 anni veniva un pò difficile stringere la mano a chi faceva gesti non proprio da signori rivolgendosi verso i perdenti, ombrello,minchia etc… signori si nasce e voi non lo nasceste per dirla come Totò…però dja erati cripendi fora da chissa sezione…..abannu

  31. comunque questo bo bo appena sotto pressione deve riassumere il succo della discussione nella “vittoria con 224 voti di scarto”….giustissimo, ma scusami stavi sbandierando cifre, concerti ecc. e poi….alla prima replica, t’incazzi e no vi la fai + a pultà addananzi lu discorso chi tu hai cuminzatu?
    io i numeri non li conosco, ho solamente letto quello che hai scritto tu, nient’altro.
    Riguardo all’insegna dei vigili a me personalmente non dispiace, poi se l’ha realizzata un nostro paesano ben venga che male c’è, il problema non è questo è che dopo 35 anni a criticare, denigrare, insultare, imbrattare muri con scritte che molto insegnano sul modo di accettare una sconfitta, ora alla minima critica v’incazzeti torra….non pudeti stà sempri incazzati, fazi mali, calcunu in 35 anni è isciutu di capu e nò li bastani chisti 5 anni di cura pa ripiddassi, hai voglia a stà jirendi tutta la dì pa li bar di lu paesi festeggiendi, tantu lu fietu ormai vi si l’ ha magnatu lu ileno.
    P.S.: speru chi lu livellu di la discussione sia più consono.

  32. io dico che i conti si fanno alla fine.
    sia da una parte che dall’altra.
    vedremo.
    sicuramente un opposizione cosi a viddalba non si e’ mai vista.
    vediamo cosa proporranop d’interessente al prossimo consiglo,oppure sara’ chiaro che l’obbiettivo e solo ostacolare la maggioranza.
    il nostro paese ha bisogno di idee….

  33. caro dormiglione…tu sei anche un po’….biricchino…ti aspettavi un altra rima???noi non siamo incazzati…noi ridiamo come abbiamo sempre riso…voi siete malati….no vi la pudeti balia…ma gna vi passa…e la storia non mi pare cosi vecchia…questi 224…ni seti zilchendi traditori…quando abbiamo vinto i vostri giovani a sventolare le bandiere falce e martello…vecchie che gridavano piangendo come se il diavolo si fosse impossessato delparadiso…e poi…gente vostra non si vede piu’ nei bar…e noi dopo le sconfitte abbiamo fatto mai questo casino….??????seti ridicoli…zi seti fendi godi…palchi tantu noi aremmu afa be pa lu paesi…gna vi si la magnatu piu a voi lu fietu…basta idi li facci illu consiglio…SI VOTA PER ALZATA DI MANO….la minoranza sempre contraria o astenuta….e puru passa lu stessu…..BO BO…..no ni piddu gapu…vi l eti di pidda cun ca a cuppiatu lu programma….tu pensa chi ve fendi isci di capu la storia di vasco rossi….eppure il cognome dovrebbe essere una garanzia….e voi siete signori?il giorno dopo l’elezioni amutinamento in croce verde…non sogu canti..a fora…e chissa e politiga???chissu e vilenu….e l’eti di paga chissi cosi…gnenti macca di pidda pa lu gulu cumenti faziati no zi na piu………….

  34. Bella questa frase “quando abbiamo vinto i vostri giovani a sventolare le bandiere falce e martello…vecchie che gridavano piangendo come se il diavolo si fosse impossessato del paradiso” un profondo significato poetico.
    Ma le pillole di saggezza continuano con “SI VOTA PER ALZATA DI MANO….la minoranza sempre contraria o astenuta….e puru passa lu stessu…..BO BO…..no ni piddu gapu” illuminante per chi come me pensava che la maggioranza si chiamava così solo a caso e non in virtù del “maggior numero”….ti giuro pensavo che la minoranza aveva più voti della maggioranza….non si finisce mai di imparare…..finalmente a Viddalba si idi calche “capu di scienza”…..speriamo che dopo le mostre estemporanee questo nostro amministratore illuminato possa anche lui tenere un seminario o convegno su tutte queste argomentazioni così profonde.
    Dai BO BO continua cussì chi calche cosa tocca puru a te.
    P.S. chissa rima è meddu no tinilla in bucca troppu, lu sai cos’è …e chi dapoi ti si impasta la linga e no si comprendi lu chi dii.
    SI VOTA PER ALZATA DI MANO…………..però……sei imparendi velocemente continua cussì chi mi pari taddatu pa la politica!

  35. oeeeeeeeeeeeee….lo so’ che brucia….ma tranquillo…coltempo passera’…..non ti preoccupare…ti faccio una domanda seria,cosi la smettiamo di prenderci per il culo…riguardo alla lingua,non sono tagliato per parlare,tantomeno per la politica…comunque la rima era buffone…
    la domanda e’ questa:
    perche’ se avete amministrato voi per cosi tanto tempo,non possiamo amministrare anche noi?
    vi siete sempre leggitimati del voto….possiamo avere le stesse possibilita’ vostre?
    perche’ noi non siamo in grado di amministrare?

  36. Vedi che adesso sei più lucido, la morale è che dovete amministrare, nel migliore dei modi spero e sulle cifre che hanno sancito questo vostro dovere non si deve discutere, ma non le dovete usare come scudo ogni volta che vi si pone una domanda o magari una critica, è la logica della politica c’è chi amministra e chi ovviamente fà opposizione.
    Io personalmente non sono un fans politico di nessuno, nè di tino nè tantomeno di vito, solamente noto che chi ha criticato imperterritamente l’operato delle precedenti amministrazioni, ora trovandosi dall’altra sponda e vedendo gli altri fare lo stesso, per varie legislature, non la prendete così tanto signorilmente……discutere aiuta a crescere specialmente per chi è alle prime armi.
    Saluti

  37. lucido?non vorrai dirmi che tu sei lucido?guardati il mess 34….non ancora non vi siete resiconto…la vostra non e’ un opposizione costruttiva e solo un opposizione rabbiosa e nervosa….sono sicuro che viddalba sara’ amministrata bene,oppure sicuramente non avra’ il mio voto…sai perche’ io non sono un voto di sezione….comunque non mi hai risposto alla domanda…
    ma e’ ridicolo che un gruppo di persone tra l’altro giovani si possano mettere a sventolare bandiere rosse falce e martello?
    abbi la coscienza di ammettere che il comunismo come il fascismo e’ una merda….
    sei d’accordo con me che chi si dfinisce comunista e’ un grande ignorante?
    vediamo quanto sei di parte.

  38. Guarda se mi dici che viddalba sarà amministrata bene, io sono la persona più contenta del mondo, magari sbaglio però mi sembri un pò di parte anche tu…o no?
    Saluti

  39. ma le domande?dai rispondi….si vede da che parte sto.
    sono curioso di sapere le risposte…sullo sventolio di bandiere falce emartello…e di cosa sia stato il comunismo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...