Questo week end non ho avuto altro di meglio da fare che guardare dei film…ben 4.

Il primo di Wim Wenders “Lo stato delle cose” del 1982….è in bianco e nero ed è ambientato in Portogallo….il film che avrei voluto vedere è quello che non si riuscirà a terminare.

Lo Stato delle cose:

Il secondo è “Ogro” di Gillo Pontecorvo del 1979. Il film racconta dell’attentato a Luis Carrero Blanco, designato come presidente del consiglio in Spagna e probabile successore del dittatore Franco. Era per me il primo film di Pontecorvo, con un ottimo G.Maria Volontè. Ciò che mi ha colpito sono i particolari..ad esempio la sciarpa del “terrorista” dell’Eta quando occupa l’appartamento dal quale partirà il tunnel che finirà (caso strano) di fronte a una chiesa cattolica di Madrid.

Ogro:

Il terzo film, che ho beccato su Rai 4 domenica mattina è un classico a me carissimo “L’armata Brancaleone” di Mario Monicelli del 1966. L’ho rivisto con piacere per l’ennesima volta (la prima credo risalga a quando avevo dieci anni)..e per l’ennesima volta ho torvato dei “particolari” che mi hanno sorpreso,in primis la presenza di Volontè:….

“cedete lo passo!”

“cedete lo passo tu!”

Grandioso!!! Uno dei + bei film sui difetti degli italiani.

L’armata Brancaleone:

And “last but not least” il capolavoro di Marco Bellocchio “Sbatti il mostro in prima pagina”  del 1972 c’è tutto: il giornalismo, la politica, il sociale.

Sbatti il mostro in prima pagina:

Roberto Oggiano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...